Con l’arrivo di Pasqua e delle belle giornate è sempre più facile che i nostri pensieri si rivolgano al giardino e allo spazio esterno della casa. Dopo i lunghi mesi invernali, in cui è rimasto inutilizzato, il nostro chiodo fisso è rimetterlo a nuovo, restituendogli ordine, pulizia e comfort.

Da dove iniziare?

Come sempre il nostro primo consiglio è scegliere uno stile.

Tendenzialmente lo stile dovrebbe riflettere quello della casa, il vostro modo di vivere all’aperto e la vostra personalità. Scegliete ancora la funzione alla quale destinarlo. Volete che sia un giardino zen? Un angolo di paradiso in cui ritrovarvi con gli amici? Un angolo curato e inavvicinabile? Il vostro sogno segreto sono complicati giochi d’acqua e, perché no, una piscina? Oppure volete solo un luogo di relax e in cui far giocare i bambini?

Prima di iniziare la progettazione ponetevi queste domande, attorno alle quali ruoteranno le vostre scelte. Infine osservate bene la luce e stabilite dove batte più forte il sole, quindi se destinare quei punti ad un piccolo orto o piuttosto se installarvi un ombrellone per avere sempre ombra.

Vi consigliamo caldamente di contattare un esperto nel caso di giochi d’acqua e piscine e sconsigliamo il fai da te in questo caso, per non spendere soldi per lavori inutili e magari controproducenti.

Infine dedicatevi alla scelta dei mobili, che devono essere funzionali e comodi. Se amate il fai da te le soluzioni con i pallet riciclati sono perfette e ideali, non solo arrederete il giardino ma avrete anche la soddisfazione di averlo fatto con le vostre mani!

Oltre a divani e tavolini bassi perché non installare anche un’amaca?

Per il tavolo optate per la robustezza, e magari scegliete una soluzione allungabile, da sistemare vicino all’angolo barbecue, se amate molto le feste e le grigliate. Avrete in questo modo la possibilità di ospitare amici e parenti, ma senza dovervi allontanare troppo dal gruppo per cucinare.

Disponete sedie e tavoli sotto una copertura, sia per il sole che per un eventuale maltempo improvviso. Gazebo, vele, tendoni e ombrelloni offrono molteplici scelte e soluzioni di dimensioni e stili diversi per adattarsi ad ogni vostra esigenza. Se il vostro giardino è piccolo optate per una soluzione richiudibile, in modo da gestire meglio gli spazi.

Scegliete un buon sistema di illuminazione, sia con lampade a energia solare o con un interruttore crepuscolare, sia con luci da accendere la sera. Molto romantiche sono i fili di luci, da drappeggiare intorno al gazebo o all’ombrellone.

Durante l’estate il giardino diventa una vera e propria estensione della casa, in cui rilassarsi e prendere il sole. Gli spazi devono quindi essere funzionali, comodi e pratici. Anche in questo caso, come spesso abbiamo suggerito, non sacrificate il comfort sull’altare del design.