Idee e consigli per la cameretta dei bambini

Nella nostra ordinatissima, o almeno così ci piace pensare, casa la cameretta dei bambini occupa uno spazio particolare. Si tratta infatti di una stanza che rompe gli schemi, si sottrae allo stile scelto per il resto della magione e si riempie di colori, giochi e pupazzi. Arredare la cameretta dei bambini ci offre l’opportunità di sbizzarrirci con la fantasia per creare uno spazio in cui i piccoli possono esprimere la loro personalità.

Bisogna però seguire delle piccole accortezze per evitare di ritrovarci a ridipingere la stanza ogni due mesi, o a cambiare molto spesso mobili e arredi.

Si parte dall’arrivo del bambino, momento in cui la stanza viene arredata in funzione di bebè, quindi di una personcina che non è ancora in grado di muoversi in autonomia. Il lettino, il fasciatoio, i tappeti per quando inizierà a camminare, il box e i giochi sono pensati su misura per lui. Spesso però capita che i neogenitori si facciamo prendere la mano dal sesso del bambino, riempiendo la camera di lui con macchinine e dipingendo le pareti di blu, mentre le femminucce diventano immediatamente piccole principesse, piene di rosa e volant.

Questa scelta vi costringerà a cambiare i colori della camera appena il bambino sarà abbastanza grande da dire che, no, il blu o il rosa non gli piace proprio!

La cameretta è la stanza ideale per ricorrere a sticker, stampe e decorazioni da parete che rendano l’ambiente allegro e colorato. Potete anche scegliere un tema, e decorare la stanza seguendolo scrupolosamente. Per rendervi la vita più semplice nel momento in cui dovrete ridipingere perché i figli sono diventati troppo grandi per il tema scelto nell’infanzia, potete optare per colori pastello di base e solo una parete decorata con un murales o degli sticker.

Ricordate di chiedere sempre il loro consiglio nel momento in cui decidete di ridipingere, perché iniziano già da piccolissimi ad avere idee ben precise. Magari, per evitare colori folli di cui poi si stancheranno presto, proponete una scelta fra alcuni toni selezionati.

Appena il bambino sarà abbastanza grande da lasciare il lettino pensate ad un letto su misura per lui, ma non troppo piccolo! I bimbi crescono molto rapidamente e un letto troppo “giusto” vi costringerà a cambiarlo di anno in anno. Fate molta attenzione alla sicurezza, lasciando spazio per giocare.

Spazio che, quando i vostri figli cresceranno, sarà occupato da scrivanie e computer per studiare. Molto comode in questo caso sono le soluzioni a ponte, con il letto in alto. Nella parte inferiore potrete aggiungere e modificare l’arredamento man mano che il bambino cresce, lasciandogli spazio per giocare in tenera età, e predisponendo ceste e contenitori per mettere in ordine; ma sarà facile sostituire le ceste con una scrivania non appena sarà necessario. Un’idea utilissima, nel caso di due figli o di un letto a ponte, sono gli scalini matrioska, che si rivelano contenitori per giocattoli o vestiti. Quando si dice unire l’utile al dilettevole.

Un’altra idea molto pratica sono i mobili componibili, formati da cubi sovrapposti. Potrete aggiungere dei complementi, toglierne e modificarne la posizione a piacimento, a seconda dell’età dei vostri figli. 

 

Ricordate, nel momento di arredare la cameretta, questi semplici consigli:

          Lasciate spazio per il movimento: evitate di riempire la cameretta con troppi mobili. Create una piccola area gioco, magari con la tenda degli indiani o con una casetta. Se volete che il bambino si appassioni ai libri e la lettura create una libreria colorata, a cui lui o lei possano arrivare da soli per scegliere il racconto da leggere insieme.

          Provvedete a un tavolino basso, con seggiolina su misura. Non deve essere di certo un tavolo da te che campeggi al centro della stanza, basta un piccolo tavolino addossato ad una delle pareti in cui possa sedersi e colorare, o dipingere o semplicemente giocare.

          Se vi interessa lo stile montessoriano scegliete un lettino su cui il bambino possa salire e scendere in autonomia, e magari anche un piccolo armadio su misura, in cui appendere i vestiti che poi il piccolo prenderà da solo.

          Scegliete un tappeto morbido, grande e colorato, possibilmente con la base in gomma, in modo che non si sposti neanche durante le sedute di gioco più accese.

 

La camera dei bambini è senza dubbio l’ambiente che subirà più modifiche nel corso della vita casalinga, fate quindi scelte ben pensate per evitare di spendere una fortuna ogni volta.

Vi lasciamo con una camerette da favola, in cui i genitori si sono senza dubbio lasciati prendere dall’entusiasmo. Si tratta di un’idea senza dubbio bellissima, capace di fare la gioia di qualunque bambino ma che di praticità e sicurezza ha poco.  Non cadete nella stessa trappola. La cameretta è un luogo da vivere, non un museo! Arredatela in moda da essere a vostro agio, sia voi che i bambini.