6 consigli per ristrutturare la casa

Una vecchia casa da rimodernare, una nuova casa da adattare alle proprie esigenze, un acquisto con molte potenzialità non sfruttate, la voglia di vedere attorno a sé un ambiente nuovo… le ragioni per iniziare a ristrutturare sono molte e tutte diverse fra loro. Ciò che c’è in comune invece, sono i metodi e gli accorgimenti che bisogna prendere in considerazione prima di iniziare.

  1. Anche se avete scelto di affidarvi ai migliori esperti del settore, cercate di seguire sempre i lavori da vicino. Non è sempre facile riuscire a spiegare ciò che abbiamo in mente a chi si occuperà di abbattere muri e creare le tracce: solamente vedendo con i propri occhi e rispondendo prontamente ai dubbi e alle domande che si presenteranno durante i lavori sarà possibile avere un risultato finale corrispondente ai vostri desideri.

  2. Informatevi bene sul tipo di infissi che preferite e sul riscaldamento. Cercate di avere idee precise e chiare, avendoci riflettuto in anticipo per non avere brutte sorprese sul budget. In particolare, soprattutto se state ristrutturando una casa vecchia, fate attenzione all’isolamento.

  3. Stessa cosa per quanto riguarda la luce. Pensate bene alla disposizione delle finestre e al fatto che la luce artificiale deve solo integrare la luce naturale, non sostituirla. Scegliete con cura lampadari, faretti ed applique in modo che la casa abbia più luce possibile ma senza alzare i consumi.

  4. Nel momento della scelta del pavimento non lasciatevi trasportare solo dai costi o dal colore. Pensate a come userete la stanza, che atmosfera volete creare, che mobili avete a disposizione, se avete animali ecc. Un pavimento bianco, per quanto bellissimo, potrebbe rivelarsi una soluzione poco consona per chi ha degli amici a quattro zampe, complici impronte e peli sparsi, che vi porteranno a passare l’aspirapolvere più spesso di quanto desideriate. Mentre invece il classico parquet potrebbe rovinarsi velocemente nella camera in cui i bambini passeranno il loro tempo a giocare.

  5. Pensate a sfruttare davvero tutti gli spazi disponibili, soprattutto se la casa è piccola. Sottoscala, nicchie nelle pareti, angoli vuoti sono tutti spazi che nel corso degli anni vi pentirete di non aver preso in considerazione per tempo. In questo caso affidatevi a chi fa mobili su misura, per avere un consiglio da chi ha fatto degli spazi il proprio mestiere.

  6. Considerate in anticipo la disposizione dei mobili che avete a disposizione e quali sono i mobili da comprare. Si corre il rischio, altrimenti, di ritrovarsi con mobili e complementi di arredo dal grande valore affettivo, ma che nella nuova casa non riescono a trovare lo spazio che meritano.

Con questi piccoli accorgimenti, e prestando sempre attenzione, la casa prenderà davvero la forma da voi desiderata ed avrete uno spazio che potrete dire di aver scelto dal primo all’ultimo dettaglio. In questo articolo troverete anche dei consigli per renderla il più accogliente possibile, una volta finiti i lavori.