Arredare la casa è un lavoro difficile, ma è ancor più difficile arredare in modo corretto il proprio ufficio o il proprio studio in casa. Il luogo in cui lavoriamo, infatti, non deve essere solo comodo ma deve permetterci di concentrarci senza avere distrazioni; un arredamento corretto non aiuta solo la produttività, ma anche la salute, impedendo l’affaticamento della vista e aiutandoci a mantenere una postura corretta una volta seduti alla scrivania.

Quindi, che si trovi in casa o in un altro edificio, bisogna porre la giusta attenzione all’arredamento, in modo da coniugare l’esigenza di concentrazione con il giusto livello di creatività.

Chi ha il proprio studio in casa dovrebbe separare con cura la zona lavoro dalla zona abitazione, in modo da non avere tentazioni. Chiudendo la porta della stanza deve quindi lasciarsi alle spalle il proprio mondo casalingo per entrare completamente nell’ottica work. Non tutti però hanno un’intera stanza da dedicare a zona lavoro, chi ha meno spazio può ritagliarsi un angolo personale, possibilmente ben illuminato, che dia le spalle al resto della casa, in modo da focalizzare lo sguardo su altro che non sia il disordine casalingo. Un’idea molto pratica, per chi ha poco spazio, è anche quella di separare la zona lavoro con un separé o una libreria ad hoc.

  

Gli elementi sui cui dovete focalizzare la vostra attenzione sono la scrivania, che deve essere scelta con cura, in modo da essere pratica ma comoda; la poltrona, che deve sostenere nel modo giusto la schiena; e la lampada che illumini lo spazio senza stancare la vista. Decorate poi lo spazio con accessori colorati, poiché è scientificamente dimostrato che i colori trasmettono la carica per affrontare il lavoro nel modo giusto. Anche un tappeto è un elemento di arredo molto importante, perché trasmette una sensazione di benessere e relax. Ce ne sono in commercio di originalissimi… ad esempio questo tappeto – spiaggia!

Chi invece si trova a dover allestire un intero ufficio altrove, quindi chi dirige un’azienda e si trova nella situazione di dover acquistare numerosi mobili, dovrebbe per prima cosa pensare a quanto tempo i suoi dipendenti passeranno in quello spazio, senza dimenticare che l’ufficio è uno dei biglietti da visita per i propri clienti.

Un tempo gli uffici dovevano trasmettere autorità, perciò si ricorreva spesso a un mobilio molto pesante, spesso scuro, con poltrone molto imbottite e scrivanie imponenti. Ad oggi non è più così, sempre più aziende e società adottano uno stile easy e aperto, per creare un ambiente rilassante e conciliante per i propri dipendenti, ma anche per trasmettere ai clienti un’immagine di affidabilità. Per conciliare queste due esigenze di comodità e stile bisogna porre molta attenzione sia sulla scelta dell’arredamento, che non è mai casuale, sia sulla sistemazione degli ambienti. A chi deve costruire, o ristrutturare, la propria azienda consigliamo quindi di scegliere toni chiari per le pareti. Una parete chiara dà più luminosità, anche nel caso la struttura disponga di poche finestre. Molto importante è anche la presenza di spazi comuni, per creare un’occasione di incontro fra i dipendenti e permettergli di rilassarsi per un momento prima di tornare al lavoro.

Per quanto riguarda l’arredamento la scelta della scrivania per i propri dipendenti è di vitale importanza. Sono da preferire materiali come vetro o legno leggero, comodi e funzionali. Di rilievo è  anche la presenza di una libreria, o una di cassettiera, per riporre i propri oggetti, i progetti e i documenti.

Come nel caso dello studio casalingo altri tre elementi su cui l’attenzione va focalizzata sono la poltrona, che deve essere ergonomica e comoda, in modo da aiutare chi dovrà passare molto tempo alla scrivania a lavorare; la lampada, che illumini lo spazio in modo da non affaticare gli occhi. Si consigliano luci a basso consumo energetico con tonalità calde, che danno anche un tocco di design in più; la presenza di verde,  con delle piantine. Vi consigliamo piante semplici da curare ma che donino allo stesso tempo energia. La natura è un’ottima soluzione anti stress in ufficio. Molto importante è anche permettere ai vostri dipendenti di decorare l’ufficio con le loro foto o con i disegni dei bambini. In questo modo si sentiranno più motivati.

Un’altra idea originale e molto creativa creativa è trasformare una parete in una bacheca di sughero, per appendere volantini, comunicazioni e informazioni utili alla vita comune. Questo darà allo spazio un tocco personalizzato ineguagliabile e offre un’immagine attiva a moderna ai clienti.